E se Samsung non utilizzerà più Qualcomm per il Galaxy S6?

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

La dichiarazione è arrivata dal CEO della società di Steve Mollenkopf, dichiarando che la loro Snapdragon 810 non sarà utilizzato in tutti i progetti importanti per ora, scuotendo il loro volume e contenuti per il chip.

Ci sono stati più fattori di questo per cambiare la prospettiva rispetto ai prodotti di Qualcomm. Da una parte, vi è stato un cambiamento nella top OEM, che è probabilmente influenzato dalle grandi richieste Apple, e dall’altro, è l’industria cinese che fornisce potenti OEM.

Qualcomm saranno interessati, in particolare sui loro piani di livello superiori di affari, perché non vi è una forte concorrenza tra le imprese, come AllWinner, MediaTek e Rockchip, sui mercati cinesi.

Cosa sarebbe questo significherebbe per i consumatori degli Stati Uniti?

In questo momento, Samsung è il produttore originale del prodotto, e la domanda tra gli specialisti è se Qualcomm sarebbe ancora una parte del progetto Galaxy S6 o se il dispositivo sarà esclusivamente homegrown. Il problema è come efficiente sarà il dispositivo di essere e come funzionerà negli Stati Uniti.

Non sarebbe una prima se Samsung potrebbe utilizzare il proprio modem, visto che hanno fatto prima, soprattutto in Corea del Sud, dove sono esportati Samsung Galaxy S4, che ha Exynos hardware, diverso da quello del Snapdragon di Qualcomm. La questione che Samsung ha quando si tratta di Stati Uniti è l’opposizione delle compagnie aeree statunitensi. Ciò significa che non vogliono uno spettro universale, ma hanno bisogno di qualcosa che usano personalmente, o in altre parole, hanno bisogno di configurazioni speciali.

Ma Samsung ha il vantaggio di non essere costretti a utilizzare il proprio modem LTE. Si potrebbero adottare facilmente una soluzione Qualcomm. Il motivo per cui questo percorso è stato evitato in passato è dovuto al fatto che un telefono è molto meno spazio interno rispetto ad una compressa. E considerando che i dispositivi hanno almeno 5,5 pollici schermi, sarebbe abbastanza spazio al suo interno per un modem incorporato. L’unico argomento sarebbe che il consumo di energia potrebbe leggermente aumentare.

Ma il punto di alcune modifiche hardware minori sarebbe ovviamente influenzare la competizione. I due principali concorrenti oggi sono Apple e Samsung, e sono entrambi collegati in spedizioni di hardware, mentre i produttori realmente sentono il degrado della quota di mercato.

Ci sono specialisti che hanno suggerito il fatto che Samsung manterrà la famiglia Exynos come hanno fatto fino ad ora, ma è evidente la quota del complesso delle imprese di Samsung, che è scesa dal 70% al 20% in pochi anni. La questione non è se Samsung investirà in Exynos, farà una partnership con qualche piccolo produttore cinese o svilupperà un dispositivo-x66 alimentato con un modem Intel.

Considerando il fatto che Samsung non ha raggiunto l’obiettivo di vendita con il Galaxy S5 Samsung con circa il 40%, hanno davvero bisogno di un notevole successo con il lancio di Galaxy S6.