Studiare mantelli dell'invisibilità con la fotocamera più veloce mai creata

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

Si può iniziare a vagare quanto velocemente una macchina fotografica può essere. La risposta in collegato con quello che si intende per camera. Il miglior `striscia cameras` può sparare in circa 100 femtosecondi che significa fondamentalmente una quadrillionth di secondo.

Ma questi uno telecamere tridimensionali hanno molti svantaggi. Tra gli svantaggi si possono citare il fatto che essi richiedono un qualche tipo di fantasia partì, illuminazione speciale o tecniche di bilanciamento. Alcuni ricercatori modificati che streak camera standard per registrare due immagini a colpo singolo dimensioni senza bisogno di alcun tipo di illuminazione. Ciò può essere ottenuto al tasso sorprendente di 100 miliardi di fotogrammi al secondo.

La caratteristica principale di una telecamera striatura optoelettronico è il fatto che può portata rapide variazioni dell’intensità della luce da soli ampio dell’impulso. In altre parole ciò significa che gli elettroni prodotti da detto impulso di luce vengono ambiti attraverso un rivelatore. Questo è un modo per registrare spazialmente una variazione temporale da solo cercando diversi pixel. Così, i ricercatori hanno cercato di avviare la fotocamera standard di striscia con l’apertura di ingresso stretto spalancata. Questo è ciò che ha reso possibile per loro l’accesso ad una intera scena tridimensionale contenuta in due dimensioni spaziali e una dimensione temporale. Anche se questo è abbastanza semplice, genera un problema tremendo decodifica al rivelatore.

Da tutto questo disordine di luce sono stati in grado di creare un’immagine utilizzando un divisore di fascio per modificare una parte dell’immagine a un display rilevatore 2D. Allo stesso tempo, il resto dell’immagine è stato inviato a un Digital Micromirror Device che codifica un modello spaziale arbitraria su quel braccio del fascio. Questa tecnica è stata chiamata compresso fotografia ultraveloce (CUP) perché è necessario il processo di un metodo di calcolo per rigenerare l’immagine.

Questa fotocamera ultraveloce è stato utilizzato per riflettere quattro processi fisici fondamentali: laser a impulsi di riflessione, rifrazione, diffrazione di fotoni attraverso due mezzi di comunicazione e un più veloce di evento propagazione della luce. Anche se chi suona come una sorta di film di SF, ci sono alcuni video che dimostrano la luce è stato catturato in flagrante nell’atto.

Alcuni possono pensare che questa fantasia di un fenomeno più veloce di luce può rendere facile guardare la luce che fare con mantelli dell’invisibilità. Reasearchers non indicano questo, ma il comportamento metamateriale può essere considerato il prossimo passo deve essere fatto in questo campo.

Ci sono alcuni che affermano il fatto che la slow-motion delle immagini è a deve avere al fine di migliorare la nostra conoscenza del mondo naturale. Così, i ricercatori della telecamera descritte sopra considerato il fatto che può essere collegato a potenti microscopi e telescopi. Questi dispositivi combinano la risoluzione spaziale nitida del Hubble e la risoluzione temporale della fotocamera CUP.

Inoltre, è bene ricordare che i ricercatori hanno aggiunto una quarta dimensione alla loro fotocamera: la lunghezza d’onda. Ciò richiede uno specchio dicroico per separare ulteriormente la luce. Prima dell’apparizione della fotocamera CUP, le fluttuazioni in lunghezza d’onda erano quasi impossibili da misurare.